Login Utente

Il cielo di Novembre 2010

Valutazione attuale: / 3
ScarsoOttimo 

EVENTI

Giorno    Ora Loc.   Evento
04            02:09         Saturno passa a 7,6° dalla Luna
05            -        Massimo dello scime meteorico delle Tauridi Sud
06            07:09        Luna Nuova
07            05:01         Mercurio passa a 1,9° dalla Luna
08            00:50         Marte passa a 1,9° dalla Luna
12            -        Massimo dello scime meteorico delle Tauridi Nord
13            19:00        Luna - Primo quarto
16            12:16         Giove passa a 5,8° dalla Luna
17            -        Massimo dello scime meteorico delle Leonidi
20            20:01         Mercurio passa a 1,7° da Marte
21            19:47        Luna piena
23            -        Il Sole entra nella costellazione dello Scorpione
28            22:54        Luna - Ultimo quarto

 

Osservabilità dei pianeti

Mercurio: Bassissimo all'orizzonte, tramonta pochi minuti dopo il Sole ad inizio mese e appena mezz'ora dopo a fine mese, praticamente inosservabile.

Venere: Dopo aver dominato i cieli serali per gran parte del 2010, ora lo ritroviamo come " stella del mattino", luminosissimo ad EST poco prima dell'alba. Anticiperà sempre più la sua levata, ad inizio mese sorgerà circa un ora prima del Sole, mentre a fine mese lo anticiperà di quasi tre ore.

Marte: Come Mercurio, il pianeta rosso è bassissimo all'orizzonte e tramonta poco dopo il Sole, è inosservabile per tutto il mese e anche per i prossimi mesi, bisogna aspettare l'estate del 2011 per poterlo osservare prima dell'alba o i primi mesi del 2012 per poterlo osservare comodamente nei cieli serali.

Giove: Il pianeta gigante domina queste sere autunnali, lo troviamo già alto ad EST dopo il tramonto, rimane visibile per gran parte della notte è tramonta prima dell'alba ad OVEST.

Saturno: Il pianeta con gli anelli anticipa sempre più la sua levata, diventando quindi osservabile poco prima dell'alba. Dopo averlo osservato per più di anni con gli anelli quasi di taglio, ora lo ritroviamo con gli anelli ben inclinati e molto visibili

Urano: Condizioni di osservabilità identiche a quelle di Giove, i due pianeti si trovano ad una distanza angolare ridottissima. La luminosità del pianeta è comunque al di sotto della soglia di visibilità ad occhio nudo e per poterlo osservare è necessario almeno un telescopio.

Nettuno: Il pianeta è osservabile nella prima parte della notte, sorge un po’ prima di Urano e Giove. Data la sua bassissima luminosità è assolutamente necessario un telescopio per poterlo osservare.

Le seguenti mappe del cielo, realizzate con Stellarium, si riferiscono ad un osservatore posto a Villasor (39°23'N 8°56'E @ 25m) il giorno 15/11/2010 alle ore 22:00

Ultimo aggiornamento (Martedì 26 Ottobre 2010 23:32)

 

HEADER  

 
#1 Saimon 2010-11-24 22:55
A vederlo il cielo di Novembre... praticamente non ha ancora fatto una serata decente per organizzare un'uscita!
Speriamo che a Dicembre migliori.
 

Solo gli utenti registrati possono rilasciare commenti.

Cerca nel sito
Ultimi Commenti
Sondaggio

Vi piacerebbe avere a disposizione anche un Forum in questo sito?