Login Utente

Il cielo di Maggio 2012

Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 

EVENTI

Giorno     Ora Loc        Evento
01            11:01         Marte passa a 7,9° dalla Luna
04            18:29         Saturno passa a 6,6° dalla Luna
06            05:53        Luna piena
13            00:09        Luna - Ultimo quarto
13            15:28         Giove in congiunzione con il Sole
14            -        Il Sole entra nella costellazione del Toro
20            06:01         Mercurio passa a 1,4° dalla Luna
20            16:25         Giove passa a 1,4° dalla Luna
21            02:11        Luna Nuova
22            07:40         Mercurio passa a 0,4° da Giove
22            23:07         Venere passa a 5,4° dalla Luna
27            13:07         Mercurio in congiunzione superiore con il Sole
28            22:37        Luna - Primo quarto

 

Osservabilità dei pianeti

Mercurio: Anche per questo mese condizioni sfavorevoli per l'osservazione del piccolo pianeta. Nella primi giorni del mese sorge poco  prima del Sole e si avrà pochissimo tempo per cercare di individuarlo prima che arrivino le prime luci dell'alba. Il giorno 27 sarà in congiunzione.

Venere: Questo mese le condizioni di osservabilità di Venere cambiano bruscamente, nei primi giorni del mese continuerà a dominare la prima parte della notte, inconfondibile sopra l'orizzonte OVEST al calare della sera, tramonterà quasi 4 ore dopo il Sole. La sua altezza sull'orizzonte diminuirà vistosamente col passare dei giorni e a fine mese tramonterà appena 40 minuti dopo il Sole, molto basso sull'orizzonte sarà più difficile da osservare. Al telescopio, osservandolo giorno dopo giorno, si potrà osservare l'aumento del diametro apparente del disco che passera da 38 a 57 secondi d'arco nel corso del mese e soprattutto le variazioni della fase che a fine mese sarà ridottissima e assomiglierà ad un sottile falcetto di Luna.

Marte: Sarà possibile osservarlo per gran parte della notte ma il pianeta rosso si trova sempre più lontano dalla Terra e il suo diametro apparente si riduce di giorno in giorno, per poter osservare qualche caratteristica della superficie bisogna utilizzare telescopi con una grande apertura.

Giove: Praticamente inosservabile per tutto il mese, il giorno 13 si troverà in congiunzione con il Sole. Ricomparirà nei cieli mattutini già dal prossimo mese, per osservarlo comodamente nei cieli serali bisognerà attendere il prossimo inverno.

Saturno: Con la scomparsa dai cieli serali di Giove e, a fine mese, di Venere, il pianeta con gli anelli sarà il protagonista assoluto delle notti di questa tarda primavera. Dopo l'opposizione del mese scorso rimangono ottime le condizioni di visibilità, il pianeta sarà visibile per quasi tutta la notte. .

Urano: Osservabile nei cieli mattutini poco prima dell'alba, la sua altezza sull'orizzonte aumenta di giorno in giorno, a fine mese si potrà tentare l'osservazione. Tuttavia Urano ha una luminosità vicina alla soglia della visibilità ad occhio nudo, sarà difficile osservarlo se non con l'utilizzo di un binocolo o di un telescopio

Nettuno: Sorge nella seconda parte della notte, poco prima dell'alba si troverà non molto alto sull'orizzonte SUD-EST. Vista la sua bassissima luminosità sarà assolutamente necessario un telescopio per poterlo osservare

Altri eventi interessanti

 

Giorno 22: Sarà possibile osservare un sottilissimo falcetto di Luna appena sotto la luminosissima Venere.

Le seguenti mappe del cielo, realizzate con Stellarium, si riferiscono ad un osservatore posto a Villasor, in località "Su Padru" (39°23'N 8°56'E @ 40m) il giorno 15/05/2012 alle ore 22:00

Ultimo aggiornamento (Martedì 01 Maggio 2012 23:02)

 

Solo gli utenti registrati possono rilasciare commenti.

Cerca nel sito
Ultimi Commenti
Sondaggio

Vi piacerebbe avere a disposizione anche un Forum in questo sito?